NONELLI EDOARDO
Edoardo Nonelli è nato il 12 giugno del 1955 a Ponte di Legno da Battista e da Maddalena Scarsi.
Frequenta le scuole elementari e medie a Ponte di Legno, poi si iscrive presso l'Istituto 'T.Olivelli' di Darfo dove nel 1974 consegue il Diploma di Geometra. Frequenta la facoltà di architettura ma interrompe gli studi per motivi economici.
Nel 1968, ancora giovanissimo, inizia a dipingere e a quindici anni espone per la prima volta i suoi lavori. Viene notato anche da Ettore Calvelli (1912-1997), esimio scultore di medaglie, che lo accoglie come collaboratore per un ventennio; e del quale pubblicherà il catalogo delle opere - Collezione Guerini, redigendo anche la sua biografia per la Monografia curata da G. Pascoli Piccinini. Per otto anni collabora con Franca Ghitti, (1932- 2012) la domatrice del ferro dove, dall'uno e dall'altra apprende ed approfondisce i misteri del cesello e della scultura. Ma Edoardo è anche permeato di sensibilità nei confronti degli altri. Promuove e fonda alcuni gruppi artistici e si impegna a cooperare per la promozione culturale, e per farlo al meglio collabora con Associazioni e Istituzioni locali. Intanto continua a dipingere e a scolpire, ma anche a scrivere dando di sè l'immagine di artista a tutto tondo, tanto che la stampa locale e nazionale si interessa di lui e delle sue opere. Diventa membro dell'Accademia 'G. Marconi' di Roma e del GISM (Gruppo Italiano Scrittori di Montagna).
In occasione del Campionato Italiano ex professionisti di ciclismo viene chiamato a realizzare la medaglia ufficiale, e per il riconoscimento "Tessitori di Pace", già assegnato in passato a personaggi di peso internazionale fra cui Carlo Azeglio Ciampi.
La Valle Camonica, naturalmente, è la terra che racconta maggiormente le sue esternazioni artistiche. E a farla da padrone sono diversi monumenti che troneggiano negli spiazzi dei borghi camuni. Si vuole ricordare i monumenti all'Avis dell'Ospedale di Esine e quello di Bienno. Promuove iniziative e mostre con proprie opere dedicate alla sensibilizzazione sulla tragedia delle morti bianche con il ciclo di opere denominate "Angeli senza Ali".
Organizza concorsi di poesia e realizza il trittico di pittura del Lagoscuro, collocato nella chiesetta dell'omonimo Passo posto a oltre 3.000 mslm.
Edoardo Nonelli è curatore di numerose mostre e musei a tema artistico e storico, sociale e sportivo; oltre che collaborare scrivendo articoli per numerose riviste e ad illustrare pubblicazioni editoriali. Ha esposto le sue opere in molte mostre in Italia e all'estero.